Roma in bicicletta:
le piste ciclabili più belle

piste ciclabili a roma

A Roma sono sempre più numerosi quanti scelgono la bicicletta non solo come hobby domenicale, ma anche come vero e proprio mezzo di trasporto quotidiano.
Noi, fan della sostenibilità ed entusiasti sostenitori del cambiamento, abbiamo pedalato in giro per la città stilando una classifica delle piste ciclabili più interessanti.

  1. Pista ciclabile della Tiberina: attraversa il centro di Roma da nord a sud costeggiando gli argini del Tevere. È lunga circa 33 km, da Castel Giubileo fino al Ponte di Mezzocammino. Si percorre con ogni tipo di bici in circa due ore e non mancano scorci suggestivi sulla città.
  2. L’Appia Antica, ovvero la Regina Viarum: la più importante strada della Roma Antica è oggi interamente percorribile in bici dal Circo Massimo fino al comune di Marino per 17 km, tra monumenti funerari e resti antichi, attraversando la campagna romana. Il percorso è spesso accidentato, si consiglia l’uso della mountain bike.
  3. Regina Ciclarum: sapevate che da Roma si può arrivare fino al mare in bicicletta? Proseguendo dalla Pista Tiberina, a Mezzocammino si imbocca un percorso sterrato di 22 km che raggiunge la foce del Tevere, a Fiumicino, attraverso le campagne.
  4. Pista ciclabile Ponte Milvio – Villa Ada: una pista di circa 5 km nata dalla necessità di unire la direttrice Tevere con l’Aniene, costeggiando Villa Glori, l’Auditorium Parco della Musica, fino a Villa Ada.
  5. Percorso ciclabile Aniene: un percorso di oltre 4 km che va da Villa Ada a Ponte Nomentano, lungo le rive dell’Aniene, con due diramazioni che portano alla Stazione Nomentana e al Prato della Signora.

È doveroso aggiungere che tutti i grandi parchi di Roma (Villa Borghese, Villa Ada, Villa Pamphilj, il Parco della Caffarella, il Parco degli Acquedotti) sono percorribili in bicicletta. Allora, siete pronti?

roma in bicicletta
Categoria: notizie / suggerimenti
Leggi l’articolo precedente