Matteo Garrone incontra Italiaidea e ci regala un’anteprima

Non stiamo più nella pelle per il Pinocchio di Matteo Garrone

L’ultima volta che è venuto a trovarci, Matteo Garrone ha raccontato ai nostri studenti del suo ultimo film Dogman e ci ha svelato come ha trasformato in una storia dai toni metafisici un fatto di cronaca avvenuto a Roma nel 1988: il toelettatore di cani che si trasforma in un crudele omicida.
Il protagonista del film, Marcello Forte, ha vinto la Palma d’oro al festival di Cannes.
Poi il regista ci ha fatto un bel regalo anticipandoci qualcosa sul suo Pinocchio, il film che uscirà per Natale e che è rivolto ai bambini: «È un progetto che inseguo da tantissimo, ho scritto il primo storyboard quando avevo 6 anni. Nasce come racconto per bambini ma si rivolge anche ai grandi».

Contro ogni tendenza, vista la preferenza che molti artisti hanno per la lingua originale di un film, Matteo ci ha detto che vorrebbe che il film uscisse doppiato in tutto il mondo così che ogni bambino possa andare a vederlo senza preoccuparsi di dover leggere i sottotitoli.
Noi, sicuramente, saremo fra i primi a gustarci il Pinocchio di Matteo Garrone al cinema, per fare felici l’adulto e il bambino che convivono in ciascuno di noi.

articolo di: Carolina Ciampaglia

credits delle foto: https://www.instagram.com/matteogarroneofficial/

Categoria: cultura italiana
Leggi l’articolo precedente