Mostre e musei a Roma dopo il lockdown

raffaello sanzio

3 proposte per visitare le migliori mostre a Roma in sicurezza

Anche la Roma più bella, quella dell’arte, della cultura, della storia a cielo aperto, ha dovuto fermarsi nei mesi scorsi a causa del covid-19. Ma è stata solo una pausa, una parentesi necessaria, perché ora tanta ricchezza si rende di nuovo disponibile agli occhi dei cittadini e dei turisti, seppur con qualche doverosa limitazione.
Quali mostre sono finalmente visitabili nella città eterna?
Le riaperture sono numerose, oggi prendiamo solo alcuni esempi significativi, facendo un breve “tour virtuale” nei luoghi che testimoniano una volta di più la bellezza della città.

La mostra di Raffaello alle Scuderie del Quirinale

La mostra “Raffaello 1520-1483” era una delle più attese nel panorama italiano ed era appena iniziata (il 5 marzo 2020), quando ha dovuto anch’essa fermarsi per il lockdown.
Ora, le nuove date vanno dal 2 giugno al 31 agosto 2020.
La mostra, organizzata dalle Scuderie del Quirinale in collaborazione con le Gallerie degli Uffizi di Firenze, propone un percorso che ripercorre a ritroso l’attività di Raffaello, da Roma a Firenze, da Firenze all’Umbria, fino alla nativa Urbino.
Visite in sicurezza: dal 19 giugno, la mostra apre al pubblico dalla domenica al giovedì, dalle 8 alle 23, e venerdì e sabato dalle 8 all’una di notte. L’ingresso è possibile a 6-8 persone per volta, ogni 5 minuti. La prenotazione degli ingressi è obbligatoria e può essere fatta sul sito web delle Scuderie del Quirinale (www.scuderiequirinale.it).

Musei Vaticani

Per vedere altre opere di Raffaello, ma anche molto di più, sono di nuovo aperti al pubblico i Musei Vaticani.
Dai tesori archeologici della sezione greco-romana, alla Galleria delle Carte Geografiche, fino alla celebre Cappella Sistina con i capolavori di Michelangelo, Botticelli, Perugino, non basta una giornata intera per visitare tutte le grandi opere presenti.
Ma l’importante è cominciare, e si può farlo dal lunedì al giovedì (h. 10-20) o il venerdì e sabato (h. 10-22).
Visite in sicurezza: la prenotazione dei biglietti è obbligatoria (tickets.museivaticani.va); gli ingressi avvengono ogni 15 min e occorre rispettare rigorosamente l’orario indicato nel biglietto; infine, come ormai sappiamo, è obbligatoria la mascherina.

musei vaticani

Il tempo di Caravaggio ai Musei Capitolini

Il 16 giugno scorso ha aperto un’altra mostra interessante ai Musei Capitolini, dedicata ai capolavori di Caravaggio e altri artisti del sec. XVII che hanno subito il suo influsso, presenti nella collezione di Roberto Longhi (storico dell’arte e collezionista scomparso nel 1970).
In mostra, il famoso Ragazzo morso da un ramarro del Caravaggio (databile intorno al 1596-1597) e oltre quaranta dipinti di artisti quali Carlo Saraceni, Lorenzo Lotto, Battistello Caracciolo, Valentin de Boulogne.
Visite in sicurezza: tutti i giorni ore 9.30-19.30; turni di ingresso contingentati tramite acquisto on line.
Informazioni dettagliate: www.museicapitolini.org

ragazzo morso da un ramarro, dettaglio
Categoria: notizie
Leggi l’articolo precedente