Mina

La tigre della canzone italiana

“Singer Mina” artwork by Patrick Pioppi, Modena, Italia.
https://www.celesteprize.com/patrick.pioppi

Mina, pseudonimo di Mina Anna Maria Mazzini, è nata in provincia di Varese nel 1940. Chiamata anche “la tigre di Cremona”, città in cui ha vissuto da bambina, è considerata una delle più famose cantanti italiane di tutti i tempi.
I più tradizionalisti la consideravano un’urlatrice, a causa del carattere “istintivo” del suo modo di cantare, ma in realtà questa grande artista era sostenuta da una solida tecnica e si è distinta negli anni per l’eclettismo, che l’ha portata ad affrontare con successo generi musicali molto diversi tra loro.
Ha anche avuto un ruolo importante nel superamento di alcuni stereotipi legati all’immagine della donna; infatti durante le esibizioni assumeva spesso atteggiamenti ironici, da “ragazzaccio”, come ad esempio nell’interpretazione di Nessuno, in cui dondola testa, braccia e spalle imitando Elvis Presley, oppure in quella di Le mille bolle blu.
Nel corso della sua carriera ha venduto oltre 150 milioni di dischi, ottenendo numerosi premi e l’onorificenza di Grande Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana.

Canzoni consigliate:

Tintarella di luna
Il cielo in una stanza (di Gino Paoli)
Le mille bolle blu
E se domani
Se telefonando
Amor mio
Grande, grande, grande
Parole parole

Categoria: cultura italiana
Leggi l’articolo precedente