Nel periodo estivo riproponiamo i laboratori di didattica dell’Italiano come L2 in una sessione straordinaria intensiva. Otto incontri di due ore e mezza per familiarizzarsi con un differente aspetto alla base dell’insegnamento delle lingue.
Ogni laboratorio è un modulo indipendente e tutti i moduli saranno riproposti ciclicamente: non sarà necessario quindi partecipare a tutti gli incontri, ci si potrà iscrivere anche a singoli laboratori.

Calendario Estate 2019

martedì 16 luglio, 10:00-12:30
giovedì 18 luglio, 10:00-12:30
lunedì 22 luglio, 10:00-12:30
martedì 23 luglio, 10:00-12:30
giovedì 25 luglio, 10:00-12:30
lunedì 29 luglio, 10:00-12:30
martedì 30 luglio, 10:00-12:30
giovedì 01 agosto, 10:00-12:30

Prezzi

200€ per 8 laboratori
30€ per laboratorio singolo

Info

Docente: Filippo Graziani
Sede: Corso Vittorio Emanuele II, 184 – 2° piano
Tel. 06 69941314

ISCRIVITI SUBITO !
SCRIVI PER INFO !

PROGRAMMA DETTAGLIATO

Si inaugura questo nuovo ciclo di incontri con un laboratorio dedicato ai principi della glottodidattica ludica e alla loro applicazione nella progettazione e gestioni di giochi didattici da usare nella pratica didattica

La prima delle quattro abilità linguistiche fondamentali: come si sviluppa la capacità di comprendere quello che all’inizio sembra un magma informe di suoni? E come opera un insegnante per facilitare questo processo? Lavoreremo insieme per identificare pratiche e attività mirate a raggiungere questo obiettivo.

In questo secondo incontro ci occupiamo di sviluppare l’altra abilità fondamentale di comprensione: leggere. Che cosa fa il cervello quando si trova davanti a un testo scritto in una lingua che non si conosce o si conosce poco? Come insegnanti, quando chiediamo agli studenti di leggere, che obiettivi ci poniamo? Risponderemo a queste domande confrontandoci con intenzioni e procedure delle attività di lettura che proponiamo agli studenti.

Non si conosce una lingua se non si è in grado di interagire usandola. Sembra una banalità, eppure molti corsi di lingua finiscono per trascurare proprio l’abilità senza la quale nessuna interazione reale è possibile: parlare. Perché è cosi difficile dare il giusto spazio a questa abilità in classe? Che strumenti dobbiamo fornire agli studenti per permettergli di esprimersi naturalmente in un’altra lingua? Affronteremo queste questioni mettendoci alla prova con le attività più efficaci per rendere gli studenti più attivi e autonomi nell’uso reale della lingua.

Scrivere significa comunicare, non eseguire un compito. Come possono gli studenti imparare a scrivere per comunicare? Come possiamo facilitare lo sviluppo di questa abilità in classe? E come far diventare i testi scritti dagli studenti un’occasione di apprendimento?

In questo incontro lavoreremo su attività e pratiche che permettono di far lavorare gli studenti sulla grammatica in modo dinamico e coinvolgente, esplorando i testi che hanno letto e ascoltato in altre lezioni, osservando l’uso delle forme e delle strutture grammaticali in contesto e sperimentandone il funzionamento in modo concreto.

È utile e opportuno correggere gli studenti mentre parlano? E se lo è, quando lo facciamo e quali errori scegliamo di correggere? Come possiamo portare gli studenti a revisionare qualcosa che hanno detto senza frustrarli e scoraggiarli?
Rifletteremo su queste spinose questioni sperimentando tecniche e procedure mirate alla revisione della produzione orale e scritta degli studenti.

L’acquisizione di nuovo lessico costituisce le fondamenta di tutto il processo di apprendimento di una lingua straniera. In questo laboratorio lavoreremo sulla progettazione e la gestione di attività che riteniamo possano permettere agli studenti di usare il lessico e inglobarlo nella propria interlingua.

Da lunedì a venerdì h. 9-17